Controllo Accessi

Crisma Security integra Kaba e Milestone

Le crescenti esigenze del mondo della sicurezza spingono sempre di più verso l’integrazione dei sistemi, questo è un dato di fatto. Infatti, l’adozione di prodotti sempre più sofisticati e focalizzati nell’affrontare i singoli aspetti della security porta alla proliferazione dei monitor nelle sale di controllo … con le conseguenze ben note a chi opera in questo settore: difficoltà dell’addestrare il personale all’uso di sistemi diversi, difficoltà nel correlare rapidamente ed efficacemente le informazioni provenienti dai vari sistemi, di conseguenza difficoltà a prendere le decisioni opportune. A queste si aggiungono poi difficoltà nelle analisi a posteriori, poiché le informazioni necessarie sono sparse su diversi sistemi e spesso non è semplice metterle a fattor comune.
Partendo da queste considerazioni, e dalle continue richieste dei clienti, Crisma Security, parallelamente alla distribuzione di prodotti altamente innovativi, realizza integrazioni tra sistemi di sicurezza ad alto contenuto tecnologico. In questo contesto, forte delle partnership con Milestone Systems e Kaba, Crisma Security ha realizzato un’interfaccia in grado di integrare tra loro il solido sistema di controllo accessi Kaba Coach Web, ed il VMS leader di mercato Milestone Xprotect. Il risultato complessivo è ad un sistema di sicurezza completamente integrato che consente di gestire a 360 tutti gli aspetti legati alla sicurezza fisica aziendale. L’idea che sta alla base del prodotto è portare vantaggi all’utente finale a diversi livelli.
La console di gestione Coach Web, viene integrata all’interno dello SmartClient di Milestone creando un’unica interfaccia di lavoro per gli utenti, che consente di gestire e supervisionare i vari siti in maniera uniforme ed integrata. Mediante un unico strumento diviene possibile, ad esempio, monitorare i transiti presso varchi remoti con il supporto delle immagini live, o visualizzare, con un click, le registrazioni correlate al singolo evento di accesso/allarme. Anche attività di indagine forense su dati storici (transiti o allarmi) potranno essere supportate dalle registrazioni delle telecamere. Il log-in è unico, e l’interazione tra i due sistemi è trasparente; questo da all’operatore la sensazione si interagire con un unico sistema si di sicurezza.



Un altro importante aspetto nella gestione di un sistema di sicurezza complesso è la rapidità dell’individuare le situazioni critiche ed intraprendere le opportune azioni. Su questo piano il modulo di integrazione crea uno strumento di monitoraggio e diagnosi di straordinaria efficacia.
Mediante le avanzate funzionalità di Milestone Xprotect è possibile creare un'unica console di centralizzazione degli allarmi che raccoglie le segnalazioni provenienti dai vari sottosistemi: Video analisi, protezione perimetrale, antintrusione, controllo accessi, etc…. Gli eventi generati da Coach Web sono quindi integrati nell’unica console; per ciascuno di essi è possibile impostare una reazione automatica da parte di altri componenti, come ad esempio, l’attivazione di un Output, lo spostamento di una PTZ, l’invio di una e-mail o sms. Per ciascun evento è possibile vedere le registrazioni delle telecamere correlate, ed avere, in tempo reale, le informazioni salienti quali: descrizione del varco, tipo di allarme, nome, cognome e numero di badge dell’utente coinvolto. E’ ancora possibile visualizzare i singoli varchi allarmati mediante sinottici grafici navigabili, che supportano ulteriormente il personale di sicurezza nell’analisi della problematica. Tutte queste informazioni vengono presentate, in maniera chiara ed efficace in una schermata unica, consentendo di individuare rapidamente la causa, la posizione, e la dinamica dell’evento e di intraprendere le opportune contromisure.



Un ulteriore aspetto, non secondario, è il supporto fornito dal sistema, alle procedure di gestione della singola tipologia di incidente. Ancora una volta l’integrazione dei due sistemi offre notevoli vantaggi: infatti, per ciascun allarme è possibile definire una procedura di gestione che viene visualizzata dal personale addetto alla sicurezza. A ciascun evento può essere assegnato un livello di priorità ed una categoria. E’ possibile implementare semplici workflow che guidano gli addetti alla chiusura dell’incidente passando da una serie di possibili stati intermedi.



La grande flessibilità e scalabilità di entrambi i sistemi consente l’adozione della soluzione nei più svariati scenari applicativi che vanno, ad esempio, dal piccolo sistema di controllo accessi in cui le immagini delle telecamere vanno a supportare il monitoraggio di varchi remoti, a complessi sistemi di sicurezza in cui Xprotect funge anche da sistema di supervisione e centralizzazione degli allarmi.
Da un lato XProtect è disponibile in diverse versioni con funzionalità crescenti e supporta un ampio parco di dispositivi hardware, dall’altro Coach Web è una soluzione modulare ed i dispositivi supportati coprono tutte le necessità legate al controllo degli accessi ed alla rilevazione delle presenze. Le possibili combinazioni di hardware e funzionalità software sono praticamente infinite, rendendo possibile la realizzazione di sistemi perfettamente tarati sulle esigenze di sicurezza e di budget delle singole realtà, ma che aperti alla crescita, salvaguardando comunque gli investimenti di volta in volta effettuati.
Grazie al suo staff tecnico, ed alla profonda conoscenza delle tematiche legate al controllo accessi, alla videosorveglianza ed alla sicurezza perimetrale, Crisma Security è in grado di supportare i clienti dalla definizione delle specifiche, alla progettazione di dettaglio, sino alla realizzazione finale del sistema. Crisma Security è anche in grado di affiancare i propri clienti nella gestione quotidiana della soluzione fornendo tutta l’assistenza ed il supporto tecnico necessario.

CardLink: controllo accessi integrato senza cablaggio

CardLink™ è una soluzione innovativa che consente di integrare il controllo accessi online ed i componenti stand alone in un unico sistema. I costi d’investimento sono modesti perché non occorre alcun cablaggio supplementare. CardLink™ è sicuro e facile da installare e da usare. Può essere utilizzato per ampliare i sistemi esistenti di controllo accessi, di qualunque prodotto essi siano, con una flessibilità illimitata o per estenderli in edifici non cablati.

Come funziona

Con il modulo CardLink™ i criteri di accesso relativi a componenti stand alone sono gestiti centralmente, il trasferimento delle informazioni avviene mediante il chip RFID installato a bordo del media utilizzato per accedere (nella testa di una chiave meccatronica o in un badge). I dati così trasferiti sono determinanti per l’elemento stand alone per l’identificazione e l’autorizzazione all’accesso. Un esclusivo metodo di validazione a tempo verifica se le autorizzazioni lette dal media RFID siano valide; nel caso non lo siano il possessore viene immediatamente informato del necessario aggiornamento che può essere effettuato semplicemente mediante una validazione su uno speciale terminale on-line, in pratica avvicinando il badge/chiave ad un lettore. Questo meccanismo di validazione temporanea delle informazioni costituisce una soluzione vantaggiosa e pratica per risolvere problemi che si verificano quotidianamente: chiave smarrita, l’assegnazione di una chiave ad una azienda di servizi, ecc. Grazie quindi alla funzione di “passaporto“ delle chiavi meccatroniche che contengono essi stessi le informazioni di abilitazione all’apertura delle porte, gli elementi stand alone interessati non devono essere riprogrammati on site.



Vantaggi:

  • Scalabilità;
  • Flessibilità ed espandibilità illimitata;
  • Bassi costi d’implementazione;
  • Comfort di utilizzo ed efficienza;
  • Sviluppo e compatibilità futura.

Crisma Security News

Keep up to date with our latest solutions and technologies! Subscribe to our newsletter, fill in the form and select the areas of your interest.

Go to top